Home
PDF Stampa E-mail

Il seno produce il colostro durante la gravidanza e nei primi giorni di allattamento.

Il colostro è un latte speciale, denso e appiccicoso e il suo colore varia dal giallo all'arancio. È povero di grassi e ricco di carboidrati, proteine e anticorpi per aiutare tuo figlio a mantenersi sano. È estremamente facile da digerire e dunque è perfetto come primo alimento del neonato. È scarso in quantità (misurabile in cucchiaini piuttosto che in decine di ml) ma di elevato contenuto nutrizionale. Il colostro ha un effetto lassativo sul bambino: aiutandolo ad eliminare le prime feci, contribuisce all'espulsione dell'eccesso di bilirubina e aiuta a prevenire l'ittero.

Se il bambino è allattato precocemente e spesso, il tuo seno comincerà a produrre latte maturo verso il terzo o quarto giorno dopo il parto (ma anche dopo). Gradualmente, il latte aumenterà in termini di quantità e comincerà ad apparire più liquido e di colore più chiaro (più opaco). In questi primissimi giorni è estremamente importante allattare il neonato almeno 8-12 volte nelle 24 ore (e più spesso è anche meglio), per consentire al bambino di ricevere tutti i benefici del colostro e di stimolare la produzione di un'abbondante quantità di latte maturo. L'allattamento frequente inoltre previene l'ingorgo.

Il colostro fornisce non solo un nutrimento perfetto su misura per le esigenze del neonato ma anche una grande quantità di cellule vive che proteggeranno il bambino da molti agenti nocivi. La concentrazione di fattori immunitari è molto più alta nel colostro che nel latte maturo.

Il colostro funziona come un vaccino naturale, sicuro al 100 %. Contiene notevoli quantità di un anticorpo chiamato immunoglobulina secretoria A (IgA) che è una sostanza nuova per il neonato. Prima di nascere il bambino ha ricevuto i benefici di un altro anticorpo, chiamato IgG, attraverso la placenta. Mentre l'IgG operava attraverso il sistema circolatorio del bambino, l'IgA lo protegge nelle parti del suo corpo più soggette all'attacco dei germi, come le membrane mucose di gola, polmoni e intestino.

Il colostro svolge in particolare un ruolo molto importante nel tratto gastrointestinale del bambino. Gli intestini di un neonato sono molto permeabili. Il colostro sigilla i pori rivestendo come una vernice il tratto gastrointestinale e formando una barriera che previene al massimo la penetrazione di sostanze estranee e la eventuale sensibilizzazione del bambino agli alimenti consumati dalla madre.

Il colostro contiene anche un'alta concentrazione di leucociti, ossia i globuli bianchi che distruggono batteri e virus che causano malattie.

Nelle due settimane successive al parto, il colostro si trasforma gradualmente in latte maturo. In questa fase di transizione, la concentrazione di anticorpi nel latte diminuisce ma parallelamente il bambino prenderà sempre più latte. Le proprietà immunitarie del latte materno non scompaiono con il colostro. Anzi, finché il bambino riceverà il tuo latte, riceverà anche protezioni immunitarie contro un gran numero di virus e batteri.

 

La capacità dello stomaco di un neonato

Le mamme spesso si preoccupano sentendo che nei primi giorni dopo il parto producono "solo" piccole quantità di colostro: sarà sufficiente per il bambino? La risposta più diretta a questa domanda è che il colostro è l'unico alimento di cui un bambino sano e nato a termine abbia davvero bisogno.

Ma perché?

La capacità dello stomaco di un bambino nel primo giorno di vita equivale a circa 5-7 ml (per avere un'idea, pensa alle dimensioni di una biglia). I ricercatori hanno anche scoperto che lo stomaco di un bambino nel primo giorno di vita non è in grado di dilatarsi oltre, quindi il più delle volte il latte in eccesso viene espulso (rigurgitato). Il tuo colostro viene quindi prodotto nella giusta quantità per le prime poppate del bambino!

Verso il terzo giorno di vita, la capacità dello stomaco del neonato aumenta, raggiungendo 1,8 – 2,5 grammi, circa il doppio di una biglia comune. Poppate brevi e frequenti assicureranno al bambino tutto il nutrimento necessario.

Intorno al settimo giorno di vita, la capacità dello stomaco del neonato passa a 3,7 - 5 g, raggiungendo le dimensioni di una pallina da ping-pong. Oltre ad assicurargli il nutrimento necessario, poppate frequenti stimoleranno una produzione di latte adeguata alle sue esigenze.

 

Altre fonti di informazione

L'arte dell'allattamento materno, la guida all'allattamento de La Leche League, disponibile nella nuova edizione italiana aggiornata e adattata.

 

Da Mamma a Mamma n. 77

 

L'allattamento moderno

 

Allattamento al seno - Il libro delle risposte vol. 1, pagg. 28-33

 

 

 

 

Puoi trovare i libri de La Leche League e abbonarti alle pubblicazioni periodiche presso una Consulente LLL oppure scrivendo all'indirizzo i Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
 
< Prec.