Aiutaci ad Aiutare

 
numeronazionalepicc.gif
Vuoi parlare con una Consulente de
La Leche League e ricevere il suo recapito? 
Puoi telefonare dalle 8 alle 20

Le Consulenti rispondono a turni di due ore ciascuna. 

Home arrow Domande e risposte arrow Cura del seno arrow Il mughetto (candida) può essere causa di irritazione ai capezzoli?
Il mughetto (candida) può essere causa di irritazione ai capezzoli? PDF Stampa E-mail

Se il tuo piccolo non è più un neonato e i tuoi capezzoli diventano improvvisamente doloranti o senti delle forti fitte al seno, potresti avere il mughetto, un'infezione da fungo causata dalla Candida Albicans, la stessa che provoca infezioni vaginali. La Candida Albicans è sempre presente nel nostro corpo, ma talvolta, in un ambiente caldo, umido e dolce, aumenta eccessivamente, causando disturbi alla donna. Il latte sui capezzoli e nei dotti può creare un ambiente ideale per far sviluppare la Candida.

Il mughetto può essere difficile da riconoscere, al punto che potresti avere anche solo pochi dei tanti possibili sintomi:

1. Capezzoli o areola rosa, squamati e pruriginosi oppure rossi e brucianti

2. Capezzoli screpolati

3. Fitte al seno durante o dopo l'allattamento (talvolta descritte dalle mamme come dolori in profondità nel seno)

4. Un'infezione vaginale da funghi

5. Il bambino può avere uno sfogo da pannolino, macchie bianche dentro la bocca e essere riluttante a poppare.

Se sospetti di avere il mughetto, hai bisogno di cure mediche. Forse dovrai insistere, perché molti medici sono riluttanti a curare il mughetto sui capezzoli della mamma se il bambino non ha sintomi. Puoi continuare ad allattare con il mughetto e durante la cura: generalmente bastano 24 ore di trattamento per avere un miglioramento, anche se la cura deve proseguire per parecchi giorni.

Queste possono essere alcune cause del mughetto:

1. Assunzione di antibiotici

2. Eccesso di zucchero

3. Alcool

4. Allergia

5. Stress

Ecco alcuni suggerimenti che molte mamme hanno trovato utili contro il mughetto (nessuno è sostitutivo delle cure mediche):

1. Eliminare gli eccessi di zucchero nella dieta

2. Mangiare aglio

3. Mangiare yogurt a base di acidophilus

4. Applicare yogurt a base di acidophilus sulle parti del corpo colpite dal mughetto

5. Sterilizzare quotidianamente giocattoli, copricapezzoli e tiralatte

6. Lavarsi le mani molto spesso, e specialmente dopo l'igiene personale e i cambi di pannolino.

 

Nonostante non sempre entrambi manifestino sintomi, spesso sia il bambino sia la mamma hanno il mughetto e, se viene curato solamente uno dei due, l'infezione continua inesorabilmente a passare dall'uno all'altro. Quindi, se sospetti che tu o il bambino abbiate contratto il mughetto, assicurati che entrambi (e spesso anche il papà) siate controllati e curati.

 

Ulteriori informazioni sul altri tipi di disturbo ai capezzoli nella pagina sulla candida o su quella dedicata ai capezzoli dolenti

 

 

Altre fonti di informazione

 

L'arte dell'allattamento materno, la guida all'allattamento de La Leche League, disponibile in una nuova edizione italiana aggiornata e adattata.

 

Da mamma a mamma n. 52, 71

 

L'allattamento moderno n. 26, 30, 38, 80

 

Il libro delle risposte pagg. 131 - 132, 318 - 322, 356

 

Puoi trovare libri e opuscoli de La Leche League e abbonarti alle pubblicazioni periodiche presso una Consulente LLL oppure scrivendo all'indirizzo i Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 
< Prec.   Pros. >