Home arrow Comunicati stampa arrow 28 gennaio 2014 - Baby Pit Stop a Genova
28 gennaio 2014 - Baby Pit Stop a Genova PDF Stampa E-mail
In alcuni Musei il Comune di Genova

apre lo spazio Baby Pit Stop®

in collaborazione con La Leche League

28 gennaio 2014 - Stamattina a Palazzo Rosso l’assessore alla Cultura del Comune di Genova Carla Sibilla nel corso di una conferenza stampa sui Musei genovesi ha presentato l'iniziativa realizzata in collaborazione con La Leche League, creare dei punti Baby Pit Stop® all'interno dei Musei, per permettere alle mamme di trovare un angolo allattamento confortevole e al riparo da eventuali pregiudizi.

"Genova ha una vocazione turistica sempre più spinta - ha detto l'assessore Sibilla - e l’apertura verso le famiglie che visitano la nostra città deve offrire anche spazi destinati all’allattamento e al “Baby Pit Stop”. Dove è stato possibile, infatti, è stato destinato anche uno spazio al cambio del pannolino".

Il Baby Pit Stop® de La Leche League è uno spazio di comfort per mamme e bambini (una semplice sedia, in alcuni casi un fasciatoio per il cambio del pannolino, materiale informativo sull’allattamento). E' un’iniziativa di sostegno alla cultura dell’allattamento: gli esercizi pubblici aderiscono ad una campagna di accoglienza delle mamme che hanno bisogno di allattare fuori casa.

 

 

Il progetto, realizzato dal Comune di Genova con la collaborazione de La Leche League Italia intende sostenere, proteggere, incentivare l’allattamento materno.

La Leche League, che è stata fondata nel 1956 negli Stati Uniti, è presente in Italia dal 1979. Alcuni dei suoi volumi, fra cui il pluriaggiornato “L’arte dell’allattamento materno”, sono stati tradotti in circa 30 lingue compreso il braille, e il suo servizio di sostegno e informazioni alle mamma che desiderano allattare ed agli operatori della salute raggiunge ogni anno in Italia circa 36.000 famiglie. Il sito www.lllitalia.org è visitato ogni anno da oltre un milione di contatti che si fermano, in oltre la metà dei casi, per oltre 20 minuti di consultazione; le telefonate alle quali rispondono le 120 Consulenti de LLL sparse su tutto il territorio nazionale sono circa 25mila ogni anno. Negli oltre 2000 incontri annuali totalmente gratuiti che le Consulenti organizzano nella varie città italiane vengono sostenute ed informate direttamente più di 20mila persone, fra mamme in attesa, mamme che hanno già partorito, papà, nonni. Negli ultimi 5 anni gli HELP FORM on line, un modulo da riempire indicando la richiesta con molte domande di approfondimento per indirizzare la mamma alla Consulente a lei più vicina o più adatta a risolvere il suo caso, sono stati oltre 2000 l’anno e le famiglie che hanno ottenuto un sostegno scritto e motivato sono ad oggi circa 12mila.

La Leche League Italia è una ONLUS; ha un servizio di assistenza telefonica (199 432326) attivo 12 ore al giorno, dalle 8 alle 20, 7 giorni su 7, in cui si alternano ogni due ore turni di 3 Consulenti. Una molteplicità di informazioni, domande, angosce, dubbi e a volte situazioni anche gravi a cui LLL può far fronte grazie alla sua équipe scientifica che in tutto il mondo seleziona studi e ricerche aggiornati per fornire alle mamme le risposte più consone ai loro problemi. In questi casi le Consulenti de La Leche League – che non sono medici - non fanno diagnosi e non prescrivono terapie. Sono semplicemente donne preparate sulle ultime ricerche sull’allattamento e forniscono informazioni alle famiglie, di modo che queste possano trovare aiuto competente presso gli specialisti.

*Baby Pit Stop è un marchio registrato da La Leche League Italia

Staff Relazioni esterne LLL Italia - Contatti - 340 9126893 Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Per scaricare il comunicato in formato pdf clicca qui

 
< Prec.   Pros. >