Home arrow Comunicati stampa arrow 6 aprile 2014 - La Leche League su latte materno tirato e donato
6 aprile 2014 - La Leche League su latte materno tirato e donato PDF Stampa E-mail

La Leche League ricorda
che il latte materno tirato
e il latte materno donato
sono preferibili anche
alle migliori formule artificiali

Roma, 6 aprile 2014 - Negli ultimi mesi alcuni ospedali italiani – e tra questi taluni lodevoli in passato per le loro politiche di sostegno all’allattamento - hanno intrapreso pratiche che non sembrano in linea con le azioni previste per favorire il miglior avvio della pratica fisiologica dell’allattamento.


Poiché la mission de
La Leche League è informare e sostenere le donne nelle loro scelte di allattamento, desideriamo intervenire per sottolineare che il
Codice di regolamentazione dei Sostituti del Latte materno - che La Leche League in tutto il mondo approva e sostiene pienamente - prevede in Italia che l’allattamento sia promosso e sostenuto in maniera esclusiva fino al sesto mese compiuto, in maniera complementare fino al secondo anno e anche oltre se mamma e bambino lo desiderano.

Vorremmo quindi ricordare che nelle direttive OMS-Unicef, laddove si indica che allattare è la norma biologica per le donne, si ribadisce anche che, se una madre “non può o non vuole allattare, il suo latte tirato e il latte materno donato sono preferibili anche alle migliori formule artificiali, e che quindi la formula dovrebbe essere la quarta scelta da proporre”, e che il latte di proseguimento viene indicato da più studi come un alimento superfluo, il cui utilizzo può interferire con la prosecuzione dell’allattamento al pari di ciucci e biberon.


La Leche League è una ONLUS che si occupa di sostegno all'allattamento. Le Consulenti sono raggiungibili telefonicamente attraverso il numero unico 199 432326, su internet dal sito www.lllitalia.org, e su FB https://www.facebook.com/La.Leche.League.Italia. La Leche League è stata fondata nel 1956 negli Stati Uniti, è presente in Italia dal 1979. Alcuni dei suoi volumi, fra cui il pluriaggiornato “L’arte dell’allattamento materno”, sono stati tradotti in circa 30 lingue compreso il braille, e il suo servizio di sostegno e informazioni alle mamma che desiderano allattare ed agli operatori della salute raggiunge ogni anno in Italia circa 36.000 famiglie. Il sito www.lllitalia.org è visitato ogni anno da oltre un milione di contatti e viene consultato, in più della metà dei casi, per oltre 20 minuti di navigazione; le telefonate alle quali rispondono le 110 Consulenti de LLL sparse su tutto il territorio nazionale sono circa 25mila ogni anno. Negli oltre 2000 incontri annuali totalmente gratuiti che le Consulenti organizzano nella varie città italiane vengono sostenute ed informate direttamente più di 20mila persone, fra mamme in attesa, mamme che hanno già partorito, papà, nonni. Negli ultimi 5 anni gli HELP FORM on line, un modulo da riempire indicando la richiesta con molte domande di approfondimento per indirizzare la mamma alla Consulente a lei più vicina o più adatta a risolvere il suo caso, sono stati oltre 2000 l’anno e le famiglie che hanno ottenuto un sostegno scritto e motivato sono ad oggi circa 12mila.

Per scaricare il comunicato in formato pdf clicca qui

Staff Relazioni esterne LLL Italia - Contatti - 340 9126893 Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 
< Prec.   Pros. >