Aiutaci ad Aiutare

link a video attacco
 
numeronazionalepicc.gif
Vuoi parlare con una Consulente de
La Leche League e ricevere il suo recapito? 
Puoi telefonare dalle 8 alle 20

Le Consulenti rispondono a turni di due ore ciascuna. 

cartina.gif

Per sapere dove si trova la Consulente de La Leche League o il gruppo più vicino clicca sulla cartina.

Home arrow Articoli per genitori arrow L'allattamento e la mastopatia fibrocistica
L'allattamento e la mastopatia fibrocistica PDF Stampa E-mail
Di G.S. su Da mamma a mamma n. 47, Primavera 1997

 

Fin dall'adolescenza, ho sempre sofferto di mastopatia fibrocistica, in forma abbastanza accentuata, tanto che avevo appena 16 anni quando ho eseguito la prima mammografia di controllo. E ho continuato così negli anni, con controlli ecografici e visite periodiche, nonché terapie farmacologiche, ma senza miglioramenti evidenti. Ho dovuto inoltre eseguire l'esame di ago-aspirazione, per accertare la natura di alcune cisti presenti nel seno, di 1-2 cm. di grandezza, che per fortuna sono risultate benigne. Ma il problema permaneva ed era fastidioso, anche perché il seno era molto dolente in alcuni momenti del mese e nulla sembrava attenuare i disturbi.

Poi, due anni fa, sono diventata mamma del mio splendido bambino che allatto ancora al seno. Con la gravidanza e questo prolungato allattamento avevo un po' diradato i controlli, ma mi sentivo meglio alla palpazione manuale che ero abituata ad eseguire e mi sembrava di riscontrare un miglioramento. Era però necessario una conferma medica e quest'anno mi sono sottoposta ad esame presso l'ospedale, e successivamente ad ecografia di controllo.

Il medico che mi ha visitato si è espresso favorevolmente rispetto all'allattamento al seno, anche se con meraviglia a causa della durata per lui molto insolita, trovando un cambiamento nella mia situazione. Anche gli esami strumentali confermavano un netto miglioramento, con scomparsa delle cisti più grandi e un tessuto più omogeneo.

Tutto questo è documentabile, ed alle molte mamme col mio stesso problema auguro un felice allattamento, sperando che possano, grazie ad esso, riscontare un miglioramento come è successo a me.

 
< Prec.   Pros. >