Home arrow Risorse arrow Scaldiamoci il cuore arrow Rifarei tutto? Sì, anzi, sapendo già come va a finire salterei la parte dell'ansia iniziale!!
Rifarei tutto? Sì, anzi, sapendo già come va a finire salterei la parte dell'ansia iniziale!! PDF Stampa E-mail

La mia bimba ora ha quasi 3 anni (li compirà a gennaio) e ciuccia ancora...
Quanto? anche 3 volte al giorno.... la tetta è la sua coccola, il suo viatico per la nanna (pomeridiana e notturna) ma anche il suo dolce risveglio...
Io lavoro per cui allatto quando sono con lei e lei ha capito (ormai tempo fa...) che quando non ci sono la tetta non c'è MA E' SICURA che prima o poi arriverà...
Sono sicura che è per questo che è una bambina molto indipendente socievole e sicura di sè...
Sa che c'è qualcosa che lei può avere da me che è esclusivo per lei e questo le dà la sicurezza che la mamma non l'abbandona ma torna sempre e le vuole bene...

Allattarla anche ora che è grande è un gesto per noi (me e lei e abbastanza anche per il papà) naturale, spontaneo, lo facciamo e basta senza pensare;
è da tanto tempo che mangia tutto, che va in giro con gli altri bimbi, ha iniziato a camminare presto, ora anche a parlare bene; insomma ha fatto tutte le sue tappe di crescita ma la tetta è rimasta tale e quale.

Nei primi 2 o 3 mesi avevo paura, non vedevo quanto latte usciva quindi non potevo sapere se si nutriva a sufficienza, e come tante mamme ero in ansia x la sua crescita.
Ma piano piano grazie al vostro sostegno (ho anche avidamente letto il vostro Manuale) ho capito che bastava osservare il suo corpicino che era sempre ciccione, pesarla e misurarla ogni tanto e contare giornalmente i pannolini sporcati per rilassarmi e godermi tutti - ma proprio tutti - i benefici anche pratici di questa esperienza: risparmio in denaro, no sterilizzazioni, no conteggi, misure o orari... Invece sì per calma o addirittura nanna senza problemi anche nei momenti di crisi di rabbia, surplus di coccole e morbidezza per entrambe....
E si poteva (si può) fare ovunque: è sempre bastato un posto dove sedersi: una panchina, la spiaggia, l'auto, l'erba dei prati...

Quanto abbiamo intenzione di andare avanti? non lo sappiamo....
Io bambini grandi che vadano a scuola e ciuccino ancora non ne vedo, quindi penso si stuferà prima o poi...
Non ci voglio pensare.... mi ripeto che la natura sa cosa fare e lo farà.
Non posso interrompere ora, forzatamente, magari prendendo pastiglie e spiegandole che la tetta non si prende più perché lei è grande... Grande quanto?
Non ci sono tabelle oppure che non si fa più perché gli altri bimbi non lo fanno; non mi sembra rispettoso nei suoi confronti non sono motivi veri....
La tetta non le fa male, non le preclude nulla, non la rende dipendente da me...

Non ha mai preso in mano un biberon e non credo abbia capito fino in fondo a cosa serva un ciuccio.
Per lei le loro funzioni sono state tutte assolte dalla tetta quindi li conosce, sono oggetti che esistono ma non credo sappia che potevano in qualche modo essere un possibile surrogato...
Ho scelto io che fosse così...Forse se glieli avessi proposti da piccolissima, ma mi sembravano freddi rispetto al mio capezzolo e al mio seno.

Rifarei tutto?
Sì, anzi, anche meglio sapendo già come va a finire ovviamente salterei la parte dell'ansia iniziale... che però fa parte del "gioco" la prima volta che si diventata mamme!!!!
Avrei quindi l'opportunità di godermi il tutto ancora di più.

Mi piacerebbe le che la mia esperienza fosse di aiuto a altre mamme

 
< Prec.   Pros. >